081 5754268 / 366 6422367 info@genitorinsieme.it

Donazione del cordone ombelicale

Un atto sociale che offre speranze di cura e di vita

Aiutaci donando il cordone ombelicale

La donazione del cordone ombelicale è un atto sociale che offre speranze di cura e di vita.

E’ importante donare ma è importante anche informarsi.

Ecco tutto quello che devi sapere se vuoi donare il il sangue del cordone ombelicale.

Cosa sono le cellule staminali del Sangue del Cordone Ombelicale?

Il sangue del cordone ombelicale è una preziosa riserva di cellule staminali emopoietiche capace di autogenerarsi e di dare vita a tutte le cellule del sangue: globuli rossi, globuli bianchi e piastrine che si trovano nel midollo osseo, nel sangue del cordone ombelicale del neonato.

 

Perché la donazione del cordone ombelicale?

Le cellule staminali emopoietiche, trapiantate in pazienti affetti da gravi patologie ematologiche (leucemia, linfomi) o malattie genetiche come ad esempio l’anemia mediterranea o Morbo di Cooley, sostituiscono il midollo osseo malato e ne rigenerano tutte le componenti, dando ai pazienti una reale possibilità di guarigione.

 

Come si preleva il sangue del cordone ombelicale?

La raccolta del sangue del cordone ombelicale non comporta alcun rischio né per il neonato né per la partoriente; avviene a parto espletato, sia naturale che cesareo ed esclusivamente in parti non complicati. Il sangue sarà prelevato quando il cordone è stato già reciso e madre e neonato hanno ricevuto tutte le cure necessarie.

Dove si conserva il sangue del cordone ombelicale?

Le donazioni raccolte vengono trasportate alla Ba.S.C.O del P.O Pausillipon e valutate per definire le caratteristiche e stabilirne l’idoneità alla conservazione e all’uso terapeutico. Una volta valutato idoneo, il sangue viene congelato secondo procedure che garantiscono la vitalità a lungo termine e conservato in azoto liquido alla temperatura di -916°C a tempo indefinito.

 

Cosa devi fare per donare?

Rivolgersi al proprio ginecologo

La prima cosa da fare, se vuoi donare il sangue del cordone ombelicale, è sottoscrivere, con il partner, il consenso informato e compilare un questionario anamnestico relativo alla storia clinica personale e familiare. Questa procedura è necessaria perché il sangue del cordone, essendo un prodotto biologico di origine umana, potrebbe trasmettere al futuro ricevente eventuali malattia infettive o patologie genetiche.

Sottoporsi al prelievo di sangue

Al momento del parto (e nei 6-12 mesi successivi se la BaSco lo riterrà necessario), dovrai acconsentire a sottoporti ad un prelievo di sangue per l’esecuzione dei test relativi alla malattie trasmissibili, compresi i test relativi all’infezione HIV.

Consegna del certificato di buona salute del neonato quando ricontattata dalla Banca

La Ba.S.C.O. inserirà i dati relativi alle donazioni (in forma anonima) nel database del Registro Nazionale di Donatori di cellule staminali (IBMDR) dal quale possono attingere tutti i Centri Trapianto nel mondo per selezionare e richiedere un’unità cordonale risultata compatibile con un paziente in attesa di trapianto.

È possibile donare in una delle strutture abilitate alla raccolta, cioè in un Centro Raccolta Sangue Cordone Ombelicale (C.Ra.S.C.O.). Attualmente fanno parte della rete regionale campana le U.O.C, di Ostetricia e Ginecologia degli Ospedali elencati:

Napoli

  • Ospedale Fatebenefratelli
  • Ospedale Incurabili SUN
  • Ospedale Santa Maria della Pietà Nola
  • Ospedale Rizzoli Ischia
  • Ospedale San Giovanni Bosco
  • Ospedale Pozzuoli
  • Ospedale San Paolo
  • Ospedale San Gennaro*
  • Ospedale Loreto Mare*
  • Ospedale Boscotrecase*
  • Ospedale Castellammare*
  • Ospedale Capri*
  • Villa Cinzia
  • Clinica Villa Bianca
  • Villa Betania
  • Clinica Ruesch
  • Clinica Mediterranea
  • Clinica Internazionale
Salerno

  • Ospedale Battipaglia
  • Ospedale Nocera Inferiore
  • Ospedale Sarno
  • Ospedale Curteri
  • Ospedale Vallo
  • Ospedale Polla
  • Ospedale Sapri
  • Ospedale Eboli

Benevento

  • Ospedale Fatebenefratelli

Caserta

  • Ospedale Maddaloni
  • Ospedale San Sebastiano
  • Clinica San Michele

Avellino

  • Ospedale Moscati
  • Ospedale Solofra*
  • Ospedale Ariano Irpino*
* C.Ra.S.C.O. IN FASE DI ATTIVAZIONE – Si consiglia di contattare la BaSCO

Associazione Genitori Insieme Onlus.

Accreditata presso Ospedale Pausilipon - Dipartimento di Oncologia ed Ematologia Pediatrica  - c/o Via Posillipo 226, 80123 - Napoli

Iscritta Reg. Regionale APS N.77 - Decreto n.77 del 05.02.2016

P.Iva/C.F. : 04745821217