REGALI SOLIDALI

Contattaci per info

via Posillipo, 226 - 80123 Napoli

info@genitorinsieme.it

+39 366 6422367

Categoria: Uncategorised

Le ali di Gianandrea

?Le Ali di Gianandrea? ? un progetto sempre attivo, di largo respiro, il cui obiettivo generale ? migliorare le cure e le possibilit? di guarigione dei piccoli pazienti anche attraverso la realizzazione dei loro desideri.

?Le Ali di Gianandrea? nasce dalla volont? dei genitori di Gianandrea di dare un senso ?positivo? all’esperienza dolorosa che hanno vissuto continuando a sostenere i ragazzi affetti da patologie oncologiche e lavorando insieme agli altri genitori dell’associazione ?Carmine Gallo? onlus che ha adottato il progetto.

Nella consapevolezza che l’importante obiettivo della sperata guarigione pu? essere raggiunto soprattutto attraverso un’ approfondita formazione professionale ed un costante aggiornamento del personale medico ed infermieristico, nel marzo 2015 il progetto ?Le Ali di Gianandrea? viene presentato al Direttore Generale dell’ AORN Santobono-Pausilipon che, preso atto della necessit? di migliorare la diagnosi e la terapia chirurgica Ortopedica degli Osteosarcomi, sigla il protocollo d’intesa autorizzando il perfezionamento di un Dirigente medico Ortopedico dell’ Azienda mediante uno stage formativo (ancora in corso) presso l’ospedale ?Rizzoli? di Bologna.
Tale esperienza formativa sta ampliando la conoscenza delle nuove tecniche e strategie chirurgiche utilizzate nella cura dei tumori ossei maligni e sar? poi ?trasferita? agli altri medici ortopedici pediatrici napoletani attraverso convegni, aggiornamenti, etc. Il nostro obiettivo ? quello di evitare ai nostri bambini, ed alle loro famiglie, scomode e costose migrazioni verso altri ospedali, lontano dal sostegno e dall’affetto dell’intera famiglia.
I primi risultati di questa esperienza sono il convegno tenutosi il 27 novembre 2015 presso l’Ospedale Pediatrico Santobono di Napoli su ?I tumori maligni dell’osso in et? evolutiva? e l’apertura, il 22 febbraio 2016, di un ambulatorio di Patologia Oncologica Ortopedica? presso il reparto di Ortopedia Pediatrica dell’ospedale Santobono. Inoltre il medico in formazione sta seguendo attivamente i piccoli pazienti operati recandosi nei reparti dell’ospedale Pausilipon e confrontandosi personalmente con gli oncologi che li hanno in cura.

La formazione degli infermieri ? stata attivata attraverso il corso teorico pratico GAVeCeLT ?Gestione dell’accesso venoso centrale nel neonato e nel bambino? tenutosi il 3 febbraio 2016 presso l’Ospedale Pausilipon.

Affinch? le cure vengano migliorate ? necessario investire nella Ricerca clinica e scientifica attivando borse di studio con il duplice scopo di trovare terapie sempre pi? individualizzate e meno distruttive ed offrire possibilit? di lavoro a giovani ricercatori napoletani troppo spesso costretti ad allontanarsi in altri stati.

Infine, in qualit? di genitori di bambini affetti da gravi patologie oncologiche, sperimentiamo personalmente, insieme ai nostri figli, lo spegnersi di ogni desiderio di vita e di speranza nell’affrontare le difficolt? ed i continui ostacoli che troviamo lungo il cammino di guarigione. Il nostro obiettivo di genitori ? quello di destare i ?desideri assopiti? dei nostri figli provando a realizzare i loro sogni per fargli ritrovare la voglia di vivere e divertirsi.

Il sorriso ? la miglior terapia.

I sogni realizzati:

I desideri dei bambini:

  • Il sogno di Gianandrea di volare sul Golfo di Napoli
  • Il sogno di Nicoleta di vivere ?un giorno da principessa?
  • Il desiderio di Rosario di avere un i-Phone
  • Il desiderio di Giuseppe di avere la sua prima bicicletta
  • Il sogno di Silvestro di andare a Disneyland Paris

Il desiderio dei bambini e dei loro genitori:

  • In udienza da Papa Francesco (20/02/2016)

Il desiderio di tutti i genitori:

  • Vedere negli occhi dei propri figli la voglia di vivere.

Aiutateci a sostenere il progetto ?Le Ali di Gianandrea? contribuendo alla formazione dei nostri operatori sanitari, al miglioramento degli ospedali napoletani ed alla realizzazione dei sogni dei nostri figli!

Info e Contatti:

Fiorella di Fiore Donnarumma
Genitore referente del progetto ?Le Ali di Gianandrea?
Cell: 3477835938

Associazione Carmine Gallo Onlus
Via Posillipo, 226
Telefoni: 081 5754268 / 366 6422367
www.associazionecarminegallo.na.it
mail: info@associazionecarminegallo.na.it

Le nostre pagine Facebook
https://www.facebook.com/LeAlidiGianandrea
https://www.facebook.com/ass.carminegallo?ref=hl

Progetti in corso

Caro amico e benefattore,

la nostra ? un?associazione di genitori di bambini affetti da una malattia oncologica curati prevalentemente presso il Dipartimento di onco-ematologia dell?ospedale Pausilipon di Napoli.

Tutti noi abbiamo vissuto il dramma della diagnosi di una terribile malattia per i nostri figli e insieme a loro abbiamo trascorso i lunghi periodi di ricovero e le dolorose conseguenze dei chemioterapici con interminabile pazienza per giungere al miracolo della guarigione.

Tutti noi, anche quelli che non hanno potuto gridare al miracolo, abbiamo deciso di restare al fianco dei bambini, delle loro famiglie e del Dipartimento per sostenerli e contribuire costantemente al miglioramento delle cure e ad aumentare il numero delle guarigioni, attraverso iniziative e progetti che ci vedono tutti stretti in un?alleanza terapeutica.

Gli obiettivi dell?associazione sono:

  • Miglioramento delle cure per un sempre maggior numero di guarigioni,
  • Creare momenti di svago dalle cure e allontanamento dal dolore, anche attraverso attivit? di volontariato e laboratoriali,
  • Sostenere le famiglie per tutte le difficolt?, anche economiche, che possono rendere ancora pi? drammatico il percorso della malattia

Troverai allegato un elenco dettagliato dei nostri progetti per l?anno in corso e potrai cos? adottare quello pi? vicino alla tua sensibilit? e al quale destinare la tua donazione.

Il tuo sostegno sar? prezioso, apprezzato e valorizzato e confidiamo che vorrai continuare ad affiancarci per il raggiungimento dei nostri obiettivi.


PROGETTO LE ALI DI GIANANADREA

Il progetto nasce dal desiderio di supportare i bambini e/o adolescenti affetti da Sarcomi dell’apparato muscolo scheletrico nella loro lotta contro la malattia, migliorando le cure esistenti attraverso iniziative di ricerca scientifica e formazione medica.

Allo stesso tempo ci si propone di realizzare i desideri dei giovani pazienti per aiutarli a “dimenticare” per un po’ la malattia e a ritrovare la voglia di vivere e divertirsi.

L’obiettivo di quest’anno ? offrire un’opportunit? di formazione a un giovane chirurgo ortopedico napoletano, al fine di dotare l’Ospedale Pausilipon di un numero sempre maggiore di medici specialistici e inoltre sviluppare una rete di collaborazione tra i centri oncologici italiani, per garantire pi? rilevanti possibilit? di guarigione.

Referente: Fiorella Donnarumma 3477835938

Continua a leggere


PROGETTO CASA DI ALICE

Accoglienza famiglie residenti fuori comune o di immigrati per cure e assistenza presso il Dipartimento Oncoematologia Pediatrica del Pausilipon Napoli.

Destinatari del progetto sono le famiglie di bambini, residenti fuori la provincia di Napoli, oppure di immigrati, ricoverati presso il Dipartimento di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Pausilipon di Napoli, che necessitano di un alloggio provvisorio (anche solo per una notte) per poter seguire le cure dei figli o permettere al bambino di essere in ambulatorio in tempo utile per i prelievi di routine.

Obiettivi previsti / Risultati attesi: Miglioramento dell’assistenza ai bambini affetti da tumori e leucemie, minore rischio di complicanze dovute ai frequenti spostamenti, possibilit? di risiedere vicino all’ospedale dove recarsi per ogni necessit?, mantenimento dell’unit? familiare e degli affetti, utile alla guarigione dei bambini, potenziamento della struttura del Pausilipon che potr? contare su una residenza per famiglie, gestita dall’associazione genitori, valore aggiunto all’assistenza sanitaria oncologica pediatrica a Napoli e in Campania.

Referente: Antonella Spina 366 642 2369

Continua a leggere


PROGETTO ALICE VOLONTARIE

Il progetto si propone di implementare e migliorare i sistemi di “accoglienza” e gestione dei volontari, strutturando servizi di orientamento (per gli aspiranti volontari) e di tutoraggio per quanti gi? operanti, grazie anche al supporto di un esperto psicologo che si occuper? di seguire e coordinare il servizio volontariato che offre sostegno, accoglienza e momenti di svago in ospedale e in dh.


SUMMER VILLAGE AL PAUSILIPON

Dedicato agli adolescenti

Facendo seguito al successo dello scorso anno, l’associazione intende promuovere anche questa estate attivit? varie di intrattenimento e laboratoriali per i ragazzi degenti e le loro famiglie durante i lunghi pomeriggi trascorsi in ospedale.

Tutto ci? ? stato possibile grazie al finanziamento della PPG Vernici che ha voluto sostenere questa importante attivit? estiva dell’associazione.

Pertanto si chieder? la collaborazione di esperti in varie attivit? (musica, cinema, sport, joga, teatro) che coordineranno le attivit? pomeridiane durante i singoli giorni della settimana. Con la collaborazione del Servizio di Psicologia dell’ospedale.

Referente: Antonella Spina 3666422369


PROGETTO GLOBEMON IL GIORNALINO DELL?ASS.NE E DELL?OSPEDALE

L?ass.ne pubblica 3 numeri annuali di un giornalino che racconta storie di genitori, famiglie ragazzi; eventi e manifestazioni; vita in ospedale e rubriche scientifiche, foto, disegni. Uno strumento di divulgazione delle nostre attivit? e di supporto alle attivit? dell?equipe psicologica e alla scuola in ospedale.


SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

L’associazione ? vicina alle famiglie sostenendole economicamente in caso di bisogno, di necessit? e di viaggi fuori Napoli per cure. E’ attivo anche uno sportello curato dall’Acli il marted? mattina, per aiuto e disbrigo pratiche invalidit? e 104.

Referente: Antonella Spina 3666422369


PROGETTO SCIENTIFICO

Attraverso questo progetto l’associazione contribuisce a erogare borse di studio per medici e infermieri, finanziando il loro aggiornamento, garantendo la partecipazione a corsi di specializzazione e perfezionamento.

La necessit? di impegno personale ed economico ? sempre pressante. Le nostre esigenze, per far fronte ai molteplici problemi, necessitano dell’aiuto e della collaborazione di tutti quelli che, sensibili ai problemi presenti in queste patologie, sentono di voler realizzare insieme con noi un’attivit? concreta che ci permetta di rendere il percorso di guarigione dei nostri piccoli pazienti il pi? breve, umano, sopportabile possibile.

Ringraziamo tutti coloro che partecipano agli eventi e alle attivit? organizzate a sostegno della nostra Associazione.

La Casa di Alice

Premessa

Il 26 luglio 2013 l?Associazione Carmine Gallo Onlus partecipa al Bando di Concessione beni confiscati indetto dal Comune di Napoli rivolto ad associazioni onlus e cooperative, al fine di assegnare gratuitamente in gestione degli immobili da utilizzare per progetti legati al disagio giovanile.

Il C.D. dell?associazione “mette gli occhi” su 2 appartamenti siti a via Terracina 81, gli unici vicini all?ospedale e abbastanza grandi per il progetto che abbiamo in mente…

Cos? alcuni genitori dell?associazione incaricati di seguire il progetto decidono di incominciare a svolgere tutte le operazioni per realizzare questo “sogno”.

  • Stabiliscono contatti con gli uffici preposti.
  • Raccolgono notizie sulla possibilit? effettiva di partecipazione della nostra associazione.
  • Cominciano a immaginare un progetto.
  • Prendono appuntamento e vanno a visionare i locali.
  • Prendono contatti con gli altri condomini del palazzo che apprezzano il nostro progetto.
  • Incaricano un architetto di stilare grafici con pianta e ipotesi di ristrutturazione, vagliando le spese.
  • Contattano altre associazioni che gi? hanno case famiglia per informarsi sulle problematiche e sugli oneri derivanti da una simile avventura…
  • Stilano un progetto indicando, come richiesto, le finalit?, le motivazioni, i destinatari, la ricaduta sul territorio, i risultati attesi, un preventivo di spesa immediata e futura.

?

Obiettivo generale

…come a casa…

Offrire una casa nei periodi di trattamento clinico ai bambini e alle loro famiglie, dove ognuno possa avere uno spazio autonomo dedicato e anche poter decidere, allo stesso tempo, di condividere un luogo di incontro con altre famiglie per favorire il sostegno emotivo.

?

Obiettivi specifici

  • Offrire accoglienza ai bambini e alle loro famiglie durante il percorso terapeutico.
  • Ridurre lo stress dei continui spostamenti casa/ospedale durante i trattamenti, soprattutto quando la residenza abituale ? molto distante.
  • Favorire il clima familiare, utile al bambino durante il trattamento clinico, migliorando l?intimit? e la privacy.
  • Sostenere le famiglie in momenti di scambio e di mutuo aiuto.

?

La genesi

Alice

Il Progetto “La Casa di Alice” prende il nome dal Progetto volontarie Alice che in ospedale si occupano dell?accoglienza, dell?aspetto ludico e del sostegno alle famiglie.

In egual misura e continuando in certo senso la stessa attivit? dell?ospedale, anche nella Casa di Alice vi saranno delle volontarie pronte ad accogliere le famiglie.

Alice rappresenta il personaggio creato da Lewis Carroll, che trovatasi come in un sogno in un mondo strano, magico, un po? alla rovescia (simbolo qui della patologia), si sveglia poi e ritorna alla vita di tutti i giorni (come faranno tutti i bambini e gli ospiti della Casa).

?

?

Come continua la storia?

Dopo circa 8 mesi durante i quali i responsabili del progetto non hanno mai perso i contatti con la commissione incaricata di vagliare i progetti presentati…

…Finalmente un giorno arriva una telefonata che ci pre-annuncia che siamo primi in graduatoria per quanto riguarda l?assegnazione dei due immobili di via Terracina!!!

Sembra che il nostro sogno possa diventare realt?…
Con le nostre sole forze abbiamo ottenuto il risultato sperato!
Il primo obiettivo ? stato raggiunto…

?

Dopo 30 giorni arriva anche la Delibera Dirigenziale che riconosce l?assegnazione e la consegna vera e propria dell?immobile da parte della Commissione Patrimonio del Comune con firma della Convenzione…

Ora inizia il lavoro vero!

[widgetkit id=327]
Firma della Convenzione

?

Alcune immagini dei locali

Prima…

[widgetkit id=328]
Alcune immagini dei locali – Prima…

Durante…

[widgetkit id=329]
Alcune immagini dei locali – Durante…

?

Previsione della spesa

Per la realizzazione del progetto si prevedono le seguenti spese iniziali:

ristrutturazione immobile: 70.000 euro
arredi: 30.000 euro
complementi: 2.000 euro
elettrodomestici: 5.000 euro

Per la manutenzione ordinaria dell?immobile si prevedono spese di gestione che saranno declinate prima della fase di start up.

?

?

Accoglienza

Le famiglie saranno prese in carico dall?Associazione genitori, che secondo un regolamento prestabilito, le ospiter? in mini-appartamenti predisposti all?accoglienza temporanea, ma dotati di tutti i comfort.

Le famiglie saranno ricevute e assistite da personale volontario dell?Associazione che le accoglier? nel rispetto del regolamento comune e di tutte le necessit? degli occupanti.

?

?

Trenta ore per la vita

Trenta Ore Per La Vita

Ma le sorprese non sono finite…

Grazie alla collaborazione con FIAGOP entriamo in contatto con l?associazione nazionale Trenta Ore Per La Vita che ha il suo principale testimonial in Lorella Cuccarini.

Il Progetto La Casa Di Alice viene accolto da 30 Ore che nel triennio 2014-2016 si ? posto come obiettivo il sostegno all?accoglienza e all?umanizzazione per i bambini oncologici.

La convenzione prevede la collaborazione tra la nostra associazione e 30 Ore che ci inserir? nella sua campagna 2015, insieme ad altri 4 progetti nazionali, dandoci l?opportunit? di comparire sulle reti nazionali e nelle principali trasmissioni televisive.

Tale convenzione ? stata firmata nel marzo 2015 a Roma.

?

[widgetkit id=330]
Alcune foto della firma della convenzione

Come sostenere questo progetto

Puoi sostenere questo progetto con una donazione ?dedicata? attraverso:

  • il c/c postale 54262084
  • o iban IT05N0760103200000054262084

Se si vuol sostenere l?associazione ? possibile farlo anche donando il 5 per mille, indicando il codice fiscale 04745821217 nell’apposito spazio della tua dichiarazione dei redditi.

Interviste

Interviste a Vincenzo Gallo e Paola Ragni, rispettivamente Presidente e Vice-Presidente dell’Associazione Carmine Gallo Onlus

Donazione di sangue

Dove e quando donare

La donazione del sangue eseguita in ospedale ? la migliore possibile, sia per la competenza medica e infermieristica di chi effettua i prelievi che per la sicurezza del donatore e del bambino ricevente.

Inoltre, lo stato di salute del donatore viene costantemente controllato e gli esami fatti sono completamente gratuiti, per cui la donazione oltre ad essere un atto d’amore e di sensibilit? rappresenta una importante occasione di prevenzione medica.

Dona al Santobono
?’ possibile donare presso l’Unit? di Raccolta all’Ospedale Santobono – Padiglione Santobono (Via Mario Fiore n. 6, piano terra all’ingresso, dopo gli ascensori a sinistra) nei giorni di luned?, mercoled? e venerd? dalle ore 8.00 alle ore 11.00

Dona al Pausilipon
? possibile donare presso il Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Pausilipon SIT (Via Posillipo n. 226, secondo piano) dal luned? al sabato dalle ore 8.00 alle ore 10.30

Sia al Santobono che al Pausilipon troverai dei volontari che ti accoglieranno e ti forniranno tutte le informazioni sulla donazione del sangue.

Di seguito i contatti dell?Associazione amica Geco, che si occupa dei donatori di sangue:
Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon
Via Posillipo 226 – 80122 Napoli (NA)
Tel: (+39) 081 220 54 69

Via Mario Fiore, 6 – 80128 Napoli (NA)
Tel: (+39) 081 220 56 18

Segreteria
Cell: 331 61 74 331

Direttore Sanitario, Giovanni Iannoni
Cell: 331 61 74 332

Email: info@gecodonatori.it

Video informativi sulla donazione

Donare ? la chiave della vita!

Campagna informativa sulla donazione del sangue, piastrine, midollo osseo e sangue del cordone ombelicale prodotto dall’AGMEN

Il dono di mio figlio

Questo video spiega l’importanza della donazione del sangue del cordone ombelicale. Dal sito dell’AGMEN

Donazione online con PayPal

Qualsiasi importo vorrai donare sar? un grande aiuto per sostenere gli obiettivi dell’Associazione Carmine Gallo Onlus: offrire ad ogni bambino, ricoverato al Pausilipon, tutte le opportunit? possibili per ritornare a casa guariti con i minor disagi possibili.

Chiunque volesse sostenere le nostre attivit? a favore dei bambini dell’Ospedale Pausilipon con erogazioni in denaro, il metodo di pagamento online sicuro PayPal

PayPal ? un servizio di moneta elettronica del gruppo eBay e fornisce un modo molto semplice e sicuro per inviare pagamenti online. Pi? di duecento milioni di utenti utilizzano PayPal per pagamenti online e in italia ci sono diversi milioni di persone registrate.

Per effettuare una donazione online sicura con PayPal, clicca sul pulsante Donazione qu? in basso.

Potrai effettuare la tua donazione con carta di credito, carta prepagata, o con un tuo conto PayPal personale (nel caso in cui tu ne sia in possesso).

Rubriche

Attraverso questa sezione del sito, l?Associazione Carmine Gallo onlus promuove la diffusione di alcune rubriche che in qualche modo ci aiutano a perseguire gli obiettivi che ci siamo prefissi: cio? l?aiuto e il sostegno alle famiglie.
In particolare troverete rubriche scientifiche a carattere informativo, esperienze di vita vissuta dai bambini del nostro ospedale, che speriamo possano aiutare anche altri bambini a superare la loro malattia.


Nella sezione Rubrica scientifica vengono pubblicati articoli inerenti le malattie ematologiche, redatti grazie alla collaborazione di medici che da anni combattono in prima linea questi mali con l’obbiettivo di guarire il maggior numero di persone.
La coordinatrice della rubrica scientifica ? la Dottoressa Marie France Pinta in Boccalatte, uno dei primi medici ad interessarsi dell’onco-ematologia all’Ospedale Pausilipon di Napoli fin dagli anni ’70 e una dei membri fondatori dell’Associazione Carmine Gallo.

?

In questa sezione riportiamo alcuni degli articoli presenti sul GlobemoNews, il giornale scritto dai ragazzi dello Scugnizzo Club, di cui fanno parte tutti i bambini del Pausilipon, dai genitori e dai medici del nostro Dipartimento. L’intera rivista ? reperibile presso lo Scugnizzo Club del Pausilipon.

?

Questa sezione contiene il Libretto di accoglienza del Dipartimento di Oncologia dell’Ospedale Pausilipon, diretto dal Prof. Vincenzo Poggi.
Ovvero: i consigli del Genio per conoscere e capire come ? concepito l?Ospedale dei bambini.
? una rubrica scritta dal Dott. Aldo Misuraca, che ha volutamente utilizzato un linguaggio semplice e comprensibile anche ai bambini. Per renderla ancora pi? adatta ad un pubblico giovane, ? piena di ritratti umoristici.

?

Questa sezione sar? sicuramente uno spasso per tutti gli amanti del genere. Sicuramente i bambini ed i ragazzi saranno coloro che la apprezzeranno maggiormente.
? la Rap raccolta a cura del Dott. Aldo Misuraca, che nell’occasione si trasforma in un vero e proprio artista che tenter? di far divertire sia adulti che piccini, con le sue divertenti vignette e con consigli medico-scientifici in versi (come un vero rapper).

Iniziative editoriali

L?Associazione Carmine Gallo onlus promuove la diffusione e la pubblicazione di testi che in qualche modo seguono, o ci aiutano a perseguire, gli obiettivi che ci siamo prefissi: cio? l?aiuto e il sostegno alle famiglie, la vicinanza e l?aspetto ludico per i pazienti ecc. Tutto il ricavato delle vendite viene ovviamente devoluto all?associazione stessa, grazie anche alla disponibilit? di editori e tipografie che appoggiano e condividono i nostri scopi e le nostre iniziative.

In questo senso sono nati vari progetti come i libri che compaiono in questa sezione.


Il The Globemon ? nato da un?idea del dott. Aldo Misuraca, pediatra ematologo del Pausilipon, che ha creato una serie di fumetti per spiegare ai piccoli degenti la lotta dei globuli buoni contri quelli ?cattivi?; da questo fumetto ha preso il nome anche il giornalino quadrimestrale dell?associazione che si chiama Globemonews.

?

La Divina Famiglia nasce dalla penna di un uno scrittore non professionista, Bruno Antignani, che ha voluto raccontare in modo esilarante e ironico una serie di episodi legati alla sua famiglia; un regalo ai suoi familiari e a noi dell?associazione, completamente autofinanziato.

?

Il Filo Rosso, una delle ultime iniziative editoriali, raccoglie invece le storie di ragazzi guariti, oggi adulti felici e speciali. Curato da Paola Ragni, un genitore dell?associazione, ha avuto un grande successo in quanto rappresenta una speranza per tutti coloro che si trovano ad affrontare oggi il percorso di malattia. E? in vendita presso le librerie Guida di Napoli e in ospedale.

?

Di prossima pubblicazione un?altra raccolta del dott. Aldo Misuraca: una Rap Raccolta. Si tratta di una serie di testi in rima sotto forma di rap che di volta in volta abbiamo pubblicato insieme agli articoli scientifici del dott. Misuraca sul Globemonews. Una risposta, quasi dei consigli, rivolti ai ragazzi e ai bambini sulle varie patologie e problematiche che incontrano durante la malattia.

Link utili

Associazione Trenta Ore per la Vita
Associazione nata nel 1994 con l’obiettivo di sostenere ogni causa che richieda un intervento immediato e concreto per la lotta alla sofferenza.
AcLTI – Associazione contro le Leucemie e Tumori nell’Infanzia
Una Associazione con cui interagisce l’Associazione Carmine Gallo Onlus
ADISCO – Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale
ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo
AGMEN – Associazione Genitori Malati Emopatici Neoplastici Friuli Venezia Giulia
AIF – Associazione Intolleranza al Fruttosio
Una Associazione costituita a Napoli che si interessa di un serio problema poco noto, l’intolleranza al fruttosio (presente in quasi tutti gli alimenti ed in molte medicine)
AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie – Linfoma e Mieloma
Una Associazione che non ha bisogno di presentazione, riporta una serie di interessanti articoli e link utili. L’Ail ? presente in campania con varie sezioni, tra cui quelle di Napoli e Salerno
AIMaC – Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici
Questa Associazione, che non si occupa solo di malati di cancro, ha nel proprio sito oltre al consueto materiale informativo, una ottima pagina di link e un database di Centri e indirizzi utili
AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro
Una Associazione che da sempre ? impegnata sul fronte della ricerca
AlberoAndronico
Una Associazione Romana che si occupa di promozione di iniziative e attivit? culturali, turistiche, di spettacolo, ambientali, ricreative, assistenziali, di studio e di ricerca
Associazione Am.A.Ti. – Amici Associati per la Tiroide
Una associazione nata all’Istituto Tumori di Napoli, Fondazione G. Pascale, fortemente voluta dai pazienti colpiti da patologie tiroidee e dai medici che dirigono la S.S.D. di chirurgia della tiroide e delle paratiroidi.
AORN – Antonio Cardarelli
Il sito ufficiale dell’Ospedale Cardarelli di Napoli
AORN – Santobono – Pausilipon
Il sito ufficiale dell’Ospedale Pausilipon
Associazione Gianmarco De Maria
Una Associazione di Cosenza, amica della “Carmine Gallo”
Axcent s.r.l.
Una giovane societ? che ha deciso di sostenere economicamente l’Associazione Carmine Gallo Onlus
Centro Nazionale Trapianti
Collegamento dal sito del Ministero della Salute. Istituito presso l’Istituto Superiore di Sanit? – Area Scientifica “Trapianti
CignoWeb
Cignoweb.it ? la banca dati del materiale informativo di qualit? ad uso di pazienti, familiari e cittadini
Comitato Maria Letizia Verga
Una Associazione di genitori, parenti, medici e operatori sanitari che ha ispirato la nascita della “Carmine Gallo Onlus”
Dynamo Camp
L’Associazione Dynamo Camp Onlus, che fa parte dell’Association of the Hole in The Wall Camps, dal 2007 offre ai ragazzi/e e bambini/e del Pausilipon una settimana di vacanza nella propria struttura in Toscana, coinvolgendo i suoi “ospiti” in tanti giochi ed attivit?
FIAGOP
Il sito della Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pedriatica a cui aderisca anche l’Associazione Carmine Gallo Onlus
Geco Pausylipon Onlus – Gruppo emodonatori contesti oncopediatrici
La GECO in stretta collaborazione con il Servizio di immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’Azienda “Santobono-Pausilipon”, provvede al reclutamento ed all’organizzazione dei donatori di sangue, mirando al raggiungimento dell’autosufficienza ematica
Istituto Giannina Gaslini
Il sito ufficiale dell’Ospedale Gaslini di Genova
La Vacanza del Sorriso
La Vacanza del sorriso ? una manifestazione di solidariet? che ha il fine di ospitare, per un soggiorno settimanale gratuito, nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, bambini e ragazzi, affetti da patologie oncoematologiche, con rispettive famiglie, bisognosi di un periodo di relax e spensieratezza, provenienti da tutt’Italia.
Luisella Magnani
Assistant Professor per la Disciplina Estetica, Universit? Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
Ministero della Salute
OPEN Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma
Una Associazione con cui interagisce l’Associazione Carmine Gallo Onlus
Registro Italiano Donatori Midollo Osseo